Undicesimo Esercizio: Scrittura a Tempo


Durante quest'avventura, che è il Laboratorio Condiviso di Scrittura, ogni tanto bisogna prendere una pausa, rilassarsi, continuare sì a scrivere ma in maniera più libera, meno impegnata.

È a questo che serve la Scrittura a Tempo, efficace fil rouge di questo laboratorio. Esercizio che vi ripropongo periodicamente, quando ritengo che sia il momento giusto.

Come ogni volta, avete dieci minuti di tempo: puntate la sveglia. Partite dall'incipit che vi darò e da lì scrivete, scrivete, scrivete. Senza mai fermarvi, senza mai correggere, senza mai rileggere, senza mai tornare indietro. Continuate così fino alla sveglia. Al suo trillo avrete davanti a voi un testo unico, che potrà essere una poesia, un racconto, un monologo, un flusso di coscienza, qualsiasi cosa sia scaturita da questo "esperimento". 

Potrete già spedirmi quel testo, senza correzioni o correggerlo, modificarlo, utilizzarlo come l'inizio di un lavoro più ampio. Fate come vi pare!

Ecco l'incipit per questa volta:
"Non l'ho mai raccontato a nessuno...
Ricapitolando: puntate una sveglia che suonerà dieci minuti dopo. Scrivete partendo da questo incipit. Quando suona la sveglia metteteci un punto. E poi, riletto il risultato, decidete che farne: spedirmelo così com'è, correggerlo, ampliarlo, modificarlo. Avete piena libertà di scelta.

Buon lavoro e a presto!

Tipo di testo: qualsiasi (racconto, poesia, flusso di coscienza, etc…).
Lunghezza testo: dai 100 ai millemilioni di caratteri, spazi inclusi.
Email: janecole@live.it.
Oggetto: laboratorio condiviso di scrittura.
Specificare nel testo dell’email se volete restare anonimi o meno, se volete essere taggati (su FB) o meno.
Scadenza per far pervenire il testo: domenica 14 giugno 2020, ore 12.

0 commenti