Secondo esercizio: Il Neologismo


Per il secondo esercizio del Laboratorio Condiviso di Scrittura ho proprio bisogno di voi. Mi trovo tra le mani una parola nuova di zecca, un neologismo. Una parola proprio bellina eh, con tutte le lettere al posto giusto, vocali e consonanti alternate con una certa grazia. Un vocabolo fatto e finito a cui però manca qualcosa. Una minuzia, per carità. Il significato.

La parola è varvanante

L'ho inventata questa mattina, ha lottato strenuamente con altre sorelle ma alla fine l'ha spuntata lei, perché, a orecchio, mi è parsa più evocativa delle altre. E il punto sta proprio in questo: a voi che cosa evoca? Avete a disposizione 13 giorni (scarsi) e al massimo 3600 caratteri per raccontarmi e raccontarci cosa sia il varvanante.  Può essere qualsiasi cosa: una persona, un animale, un luogo, uno stato d'animo, un aggettivo, qualsiasi cosa. Stupitemi!

Liberate la fantasia e fate vivere varvanante. La forma, anche in questo caso, è assolutamente libera, potete scrivere un racconto, una poesia, un monologo, la voce di un vocabolario, insomma, ciò che vi pare! Per questo esercizio anche il metodo è libero, potete usare la scrittura a tempo se vi aiuta a sbloccarvi ma anche mettervi davanti al foglio alla vecchia maniera e riflettere su una parola dopo l'altra. Non m'importa come ci arriviate l'importante è che alla fine dedichiate un testo a varvanante.

Come sempre, per domande e curiosità, ci sono i commenti, messenger, le email e anche il modulo di contatto in home page. E ricordo, se ce ne fosse ancora bisogno, che al laboratorio possono partecipare tutti, non è necessario aver partecipato al primo esercizio e, se parteciperete a questo, non siete poi obbligati a continuare. Ci mancherebbe!

Non mi resta che augurarvi buona scrittura, non vedo l'ora di leggervi un'altra volta!

Tipo di testo: qualsiasi (racconto, poesia, flusso di coscienza, etc…).
Lunghezza testo: Dai 100 ai 3600 caratteri, spazi inclusi. 
Email: janecole@live.it. 
Oggetto: Laboratorio collettivo di scrittura. 
Specificare nel testo dell’email se volete restare anonimi o meno, se volete essere taggati (su FB) o meno
Scadenza per far pervenire il testo: domenica 9 febbraio 2020, ore 12.

0 commenti