mercoledì 24 settembre 2014

Ode a te

Ode a te,
vecchina che abiti proprio sopra di me.

Le tue novantaquattro primavere porti splendidamente,
non fosse per quella tua ottusa mente.
Tale limitazione, io me ne avvedo,
non dipende dal tempo andato, ma fa parte del tuo umano corredo.


Ode a te,
rimbambita che abiti proprio sopra di me.

Un tempo ti lamentavi dell'afro odor emanato dai quei due rumeni:
"puzza di pulito" la chiamavi. Una totale insensatezza, ne convieni?
Oggi cucini aglio come se non ci fosse un domani: "che t'andasse di traverso"
dico, chiudendo porte finestre pertugi, e verso.


Ode a te,
stracciamaroni che abiti proprio sopra di me.

Ce l'hai sempre avuta anche con i giovinastri extracomunitari
che abitavano al piano pari.
A sentire il tuo dire accusatore,
costoro passavano le giornate ad andare su e giù in ascensore.


Ode a te,
vecchiaccia che abiti proprio sopra di me.

In passato ti lamentasti ogni giorno della molesta presenza dei miei predecessori,
Fu per questo motivo che gioisti alquanto quando vedesti i miei traslocatori.
Prima ti crucciavi di viver sopra due indegni stranieri,
ora festeggi per la mia presenza, come mi spiegasti non più tardi di ieri.


Ode a te,
che abiti proprio sopra di me.
Le tue novantaquattro primavere ti proteggono da qualsiasi mia lamentela,
ma almeno lascia che ti dedichi questa mia d'insulti sequela.

3 commenti:

G ha detto...

Potessi, fari copia e incolla :D

Credo comunque che sia eticamente corretto che certe persone (vedi batteristi, pianisti, tanti altri -isti, vecchi dei piani di sopra, di sotto -che ti giuro sono pure peggio- e condomini random) vadano ad abitare nel bel mezzo del nulla. Tipo piana siberiana.

Dovrebbero fare un questionario ogni qualvolta chiedi un mutuo o un affitto. Sei scassaballe? Via, piana siberiana.

Eve ha detto...

Ode a te,
blogger che scrivi proprio accanto a me.
I tuoi innumerevoli post scritti splendidamente,
grazie a quella tua pronta mente.
Tale esibizione di talento, io me ne avvedo,
non dipende solo da un buon momento, ma ma fa parte del tuo umano corredo.

STRE-PI-TO-SA questa ode alla vecchia, ispirata e riuscitissima! :-) Eve

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@G: piana siberiana? Cattivissima! Per me possono anche sistemarsi in una capanna in una calda isoletta deserta ;)
@Eve: ahahahahah...grazie vicina di penna :D

 

Blogger news

Blogroll

About