martedì 6 maggio 2014

Green Pancrazia

Voi non sarete mica di quelli col pollice verde?
Io no.
Per le piante io non sono Pancrazia ma Napalm.
Io porto morte e distruzione.
Non vorrei ma lo faccio.

Non sono mai stata un'appassionata di botanica, ma il mio talento da devastatrice è diventato palese solo nell'ultimo anno. Anno che mi ha visto per la prima volta vivere da sola. Da sola con le piante che amici e parenti mi hanno regalato per festeggiare il nuovo domicilio.

Non ho più potuto affidare alle cure degli altri le mie verdi amiche.
Non ho più potuto incolpare il freddo di montagna o gli inquilini distratti per la morte prematura della flora casalinga.
Negli ultimi 10 mesi sono stata l'unica responsabile della vita breve e della morte precoce di tutte le piante di casa mia.

Niente, non è sopravvissuto niente.

Sempreverdi, stelle di natale, piante grasse, secche, finte magre, tutte sono state abbattutte dalla mia impietosa scure.

Ad inizio aprile ho regalato delle margherite a mia sorella.
"Quanto durano?" ho chiesto al fioraio.
"Tutta la primavera" mi ha risposto.
Ne ho preso un vaso anche per me.

Quelle di mia sorella sono vive e vegete.
Le mie...





Niente, non sopravvive niente.

5 commenti:

AD Blues ha detto...

Pancraziuccia cara; le piante bevono acqua, non vino o birra!

---Alex

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Alex: come farei senza i tuoi preziosi suggerimenti? Come???

la volpe ha detto...

TI ADORO!!!!!

AD Blues ha detto...

Lo so; sono insostituibile ;)

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@la volpe: anch'io, cara :)

 

Blogger news

Blogroll

About