venerdì 4 ottobre 2013

Nella Rete e per le strade: "Il libraio suona sempre due volte"

Una sera può capitare di ritrovarsi sotto la Mole. In una bellissima erboristeria che profuma di buono e sembra un luogo perfetto per mille magie.
Una sera può capitare di essere invitati a uno spettacolo, che forse è la presentazione di un libro, che forse è una trovata strana, che forse non si sa bene che cosa sia.
Una sera ci si ritrova in tanti. Molti più del previsto. Tutti ammassati tra tisane, zenzero, morbidi divani, piccole sedie e libri, libri, libri.

Io mi sono portata a casa questi due
Ieri sera mi è successo tutto questo e anche di più.
Sono andata a trovare Melissa, un'erborista dai capelli lunghi e bellissimi, che veste di volant e colori d'autunno, e sembra una bambola.
Sono andata ad ascoltare Davide e Davide, due librai che leggono, parlano, raccontano, ridono e ti fanno ridere.
Sono andata ad assistere a "Il libraio suona sempre due volte", uno spettacolo, un evento, un gioco in cui i libri, meno conosciuti ma più curiosi e meritevoli, vengono estratti dagli scaffali, vengono portati in viaggio, vengono raccontati-presentati-toccati-amati (e, se si vuole, acquistati) in luoghi insoliti.

Ieri sera è stata la volta di un'erboristeria ma la prossima potrebbe essere quella di un teatro, un cinema, un salotto, un giardino, un'astronave, eccetera eccetera.

Ieri sera ho respirato il profumo della cannella mischiato a quello della carta. E mi è piaciuto. Da morire.

Volete saperne di più?
Vi consiglio il sito ufficiale di quest'iniziativa: In viaggio con i libri.

Ora che ho scritto posso anche leggere.
A presto.

3 commenti:

Torquitax ha detto...

Pancri, come ammiro la tua anima mondana! È bello che a Torino ci siano queste meravigliose iniziative, qui è il piattume più completo.
E complimenti a te che le scovi pure ste iniziative!
Ps: a quando le prossime avventure di Pancrazia in Irpinia?

Farnetico ha detto...

peccato che, ancora oggi, alcuni libri risultino essere detenuti.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Torquitax: "anima mondana"??? Tutti quelli che mi conoscono in questo momento si staranno rotolando a terra dal ridere.

Non sono mondana per niente, ma molto curiosa. E dall'inizio di quest'anno applico la tecnica del "buttarmi il più possibile in tutto". Corsi, inviti, palestra, viaggi...fin dove il tempo e il denaro disponibili me lo permettono.

Ti consiglio di fare come me: delle volte ti annoierai, ma molte altre sarai contento della decisione presa.
Dai retta a Pancri, sientammé!
(Come sono saggia! Questa però non è farina del mio sacco, tale lezione mi è stata data o rinfrescata da un maestro che incombe su di noi. Oh come se incombe!)

Ultimamente la maggiorparte di queste iniziative le scovo attraverso facebook e il meraviglioso mondo del "passaparola".

ps: prima devo parlare di "quella cosa che già sai", e poi riprenderò il racconto delle mie avventure in terra irpina.

@Farnetico: loro stanno bene. Sono al sicuro. Protetti da un mondo cattivo che non li saprebbe amare quanto li amo io.

 

Blogger news

Blogroll

About