lunedì 22 ottobre 2012

Undici Luglio Millenovecentoottantadue (Seconda Parte)

Rosetta si guardò allo specchio e tirò su col naso.
Due lacrime le rotolarono lungo le guance e finirono a terra con un sonoro splash.
Erano lacrime molto pesanti.

“Così stai più fresca”, le disse la madre scopando via i capelli dal pavimento.
“Sembro un maschio”
“Domani ti porto a fare i buchi alle orecchie”
“Da grande mi farò crescere i capelli fino a terra”
“Da grande farai come ti pare. Ma ora vai ai giardini che, a forza di stare in casa, ti stai facendo gialla come una cinese”
“Non ci voglio andare ai giardini”
“Vai e non fare la solita musona!”

Rosetta si trascinò fuori casa a testa bassa. Era un poco triste e un poco arrabbiata. Forse più triste che arrabbiata. O forse no.
Sul ballatoio incontrò la testa di una bambola. Non una bambola intera ma solo la testa. Una capoccia piena di lunghi boccoli biondi.
Rosetta guardò la bambola. L’occhio destro della bambola guardò Rosetta. Quello sinistro no.

Rosetta tirò indietro il piede e poi lo lasciò andare in avanti come una molla.
Impatto. Colpo d’interno destro. Lo stadio in delirio.
La testa della bambola, alzata a campanile al di sopra del cortile, atterrò ai piedi di Mimmo.

Lui guardò Rosetta e poi guardò la capoccia color paglia. L’occhio destro ricambiò lo sguardo. Quello sinistro no.
“Anche quella bambina avrebbe bisogno di un pallone“

Tore sentì ma non capì.
Non ancora.
E con il pallone di cuoio stretto tra le braccia corse verso i giardini.

Continua...

4 commenti:

Rabb-it ha detto...

C'è una vena di celato, manco poi troppo, sadismo nel lento stillicidio di capitoli.

E non posso manco lamentarmi troppo o potrebbero passare dei lettori delle mie fanfiction a dirmi che sono il bue che da del cornuto all'asino se ti dicessi: sadica!


Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Rabb-it: in realtà non si tratta tanto di sadismo quanto della smania di fare tante cose tutte assieme.

Se fossi una personcina organizzata avrei aspettato di finire l'Erasmus prima d'impegnarmi con un altro racconto a puntate (saranno poche puntate, tranquilla!).
Ma io non sono una personcina organizzata, tutt'altro! :(

Fata di Zucchero - Dyda ha detto...

Eddai Jane!!!!!
Ma per avere un libro intero scritto da te te lo devo commissionare?
:)

nonèunblogdimamme ha detto...

mi sa che finora mi sono persa qualcosa....

 

Blogger news

Blogroll

About