sabato 24 dicembre 2011

Noi non li avremmo mai fatti.

Questo post era nato per farvi gli auguri.
Un cosa semplice, senza troppe elucubrazioni, anche perché i miei "pensierini di Natale" me li conservo per dopo il 26. In questi giorni al computer ci stiamo tutti poco, e io che li scrivo a fare i pensierini se poi non li legge nessuno? Se avessi voluto scrivere solo per me stessa mi sarei comprata un quadernetto mica aperto un blog.

Comunque, come stavo dicendo, questo sarebbe dovuto essere un post per fare rapidamente gli auguri a tutti voi, miei amati lettori. Auguri con annesso video della pubblicità natalizia per eccellenza: quella della Coca Cola degli anni '80. Quella coi fricchettoni canterini. Ve la ricordate? Penso che l'abbiate vista tutti almeno una volta nella vita.

Io ero lì lì per prendere il video e postarlo quando un'improvvisa curiosità mi ha colto, "ma com'era la versione americana, quella non doppiata?", mi sono chiesta. E così l'ho cercata ed un particolare ha subito attratto la mia attenzione: la versione originale dura 20 secondi in più. E sapete perché? Perché in quella italiana vennero tagliati i primi piani dei ragazzi più "etnici", in particolare orientali ed afroamericani.

Probabilmente fu un'arida scelta di marketing. L'Italia di quei tempi non era particolarmente multietnica e c'era quindi il rischio che la popolazione di italici consumatori non si sentisse rappresentata da un gruppo troppo eterogeneo.

Il messaggio originale della pubblicità però era chiaramente di pace e fratellanza fra i popoli. Ed un messaggio del genere sarebbe stato valido anche per i noiosamente monocromatici italiani di allora.

Insomma, tutto questo discorso per dire che la scoperta dei "tagli" mi ha rattristata. E mi ha rovinato questo ricordo d'infanzia.

Detto ciò, gli auguri ve li faccio lo stesso perché noi, noi di Radio Cole, voi ed io, siamo belli e multietnici, magari non fuori ma sicuramente dentro.
E quei tagli NOI non li avremmo mai fatti né voluti.

Buon Natale a tutti!

La versione originale.


La versione italiana.

10 commenti:

Rabb-it ha detto...

Customizzazione la chiamano.
Quando si adatta un prodotto agli ipotetici gusti del paese che l'acquista, certo che customizzare un messaggio in tal modo mi sa da emeriti imbecilli... la mia sola speranza è che ce ne fossero due versioni e che abbiano scelto la più breve... dai lasciami illudere, almeno fino al 26 di dicembre, poi... scrivi come sai.
Buonanotte.

Spiessli ha detto...

Buone Feste anche a te

Ross ha detto...

Buon Natale a te amica Jane, a Ciccio e a tutte le persone a voi care.

Farnetico ha detto...

Pensa che c'è stata una grandissima evoluzione in questo senso almeno.Credo che quello sia un mondo completamente diverso quello di oggi politicamente, socialmente e culturalmente. Insomma è la prova di aver compiuto passi da gigante!!
Auguri di buon Natale (aspetto sempre la storia del tuo erasmus)

Lumaca a 1000 ha detto...

Buon Natale Jane!!!

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Rabb-it: non conoscevo il termine tecnico, grazie e auguri :)

@Farnetico: è vero, mi hai fatto vedere la cosa da un punto di vista diverso e decisamente più positivo. Sei stato così bravo che quasi quasi potrei accontentarti :P

@Spiessli, Ross, Lumaca: ancora tanti auguri a tutte voi!

Rabb-it ha detto...

Devo confessarti che manco io lo conoscevo fino ad un post su una blogger che leggiamo entrambe, una delle commentatrici parlò proprio di come proprio la bibità della pubblicità fosse customizzata in modo diverso a seconda del paese, proprio come sapore, più dolciastra e altro ora non ricordo esattamente tutto il commento, ma mi è rimasto impresso il termine.
E il tuo post lo ha riportato a galla.

Oh scusami mi sono accorta che ho dato solo la buonanotte senza manco ricambiare gli auguri, meno male che te li avevo fatti anche altrove, anche se non personalizzati.
Poca customizzazione nel mio caso :-P

Aehm... ti faccio fin da ora gli auguri per l'anno nuovo eh? Finisci bene questo e comincia meglio il prossimo.
Te ed anche i tuoi lettori.

Ciao

Tendallegra ha detto...

Auguri tesorina bella.

Taglia ha detto...

Una delle mie pubblicità natalizie preferite, probabilmente perché la associo ai bei ricordi dell'infanzia.

Certo che pensare a quei tagli ti lascia stranito, con un retrogusto amaro in bocca.

Buon Natale e felice anno nuovo

cescocesto ha detto...

auguri in ritardo, cara Jane! :)

 

Blogger news

Blogroll

About