giovedì 16 giugno 2011

In viaggio

Sarà che il treno mi stimola sempre grandi riflessioni filosofiche, sarà che un libidinoso panino con prosciutto e formaggio può ipereccitare persino i miei neuroni sopiti, sarà che da più di dieci anni gioco a fare la splendida ragazza con la valigia, sarà che considero facebook una boiata senza eguali dall'ingiustificato successo.
Sara quel che sarà ma mentre mi scapicollavo tra un binario e l'altro in quel di Milano sono stata colpita da un fulmine, da una di quelle domande che si fanno strada nella mente e richiedono a gran voce una rapida ed esauriente risposta.
Una bruciante curiosità, uno spietato tarlo, una masturbazione mentale che voglio condividere con tutti voi, miei amatissimi e pazienti lettori.

Se il ragazzotto che ha inventato il faccialibro è diventato extrasupermegamilionario, l'omino che ha avuto l'illuminazione di mettere le ruote sotto le valigie quanti soldi avrà fatto?
Per caso ne sapete qualcosa?
Si accettano solo buone notizie e lieti fine.
Vi prego non ditemi che gli hanno rubato il brevetto, che è stato infinocchiato da qualche multinazionale, che è morto solo e in povertà.
In questo periodo ho bisogno di credere nella meritocrazia.
Fatemi sognare.
Mentite pure se è necessario.

15 commenti:

Ross ha detto...

Avverto crescenti tracce di delirio nei tuoi ultimi post, Jane. :p

sabrina ancarola ha detto...

io penso sempre alla storia della Biro e aspetto un colpo di genio

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Ross: dici? naaaaaaaaaa ;)

@Sabrina: pure io ma per ora calma piatta :(

Paleomichi ha detto...

il cugino dell'antennista della zia del cognato di un mio amico mi ha detto che l'inventore delle valigie con le rotelle, dopo essere scampato a un attentato organizzato da un esercito di facchini imbufaliti, ha comprato una casa alle Hawaii e ha passato il resto della vita steso su spiagge candide a sorseggiare cocktail con ombrellini multicolori.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Paleomichi: tu sei un genio e io ti adoro. Sappilo.

Maurizio ha detto...

E' morto schiacciato mentre tentava di mettere le ruote sotto Giuliano Ferrara.

Tendallegra ha detto...

L'inventore del trolley (ma credo possa essere una donna, solo una donna può capire come possa pesare la valigia di una donna) sia benedetto nei secoli dei secoli.... ed insieme a lui/lei l'inventore dei Tampax e delle lenti a contatto.

Tendallegra ha detto...

@MAURIZIOOOOOOOOOOOOOOO AHAHAHAHAHAHAHAHHAH

JAENADA ha detto...

Le valigie con le ruote nascono da una intuizione di Aristoteles Cathastathopulos, impresario di pompe funebri di Rodi. Dopo il sopraggiungere di una fastidiosa protusione discale escogitò l'applicazione di pneumatici da pioggia (a Rodi piove spesso) sotto le bare delle salme da trasportare. Dopo le esequie di tal Casimiro Sansonite, la bara fu trasportata in aeroporto da dove doveva essere spedita in Inghilterra, suo paese d'origine. Un addetto al carico bagagli, tale Tarcisio Facchinetti, notando l'originale dotazione del "tavuto" ebbe l'idea di applicare l'istesso meccanismo sotto le valigie (che all'uopo, nello speciale modello denominato "serial killer", possono comunque continuare a contenere cadaveri). Oggi è il principale azionista della British Airways.

Ale ha detto...

allora io sulla mia bara, non solo ci voglio le rotelle, ma anche lo stuart figo dentro. Mi si è aperto un mondo... (che macabra! :)

JAENADA ha detto...

Uhm....uno steward figo, necrofilo e disponibile a lavorare in una bara? Non sarà semplice da trovare.....ma chissà, magari alla Manpower.... :)

LA CONIGLIA ha detto...

concordo con te quell'uomo è un genio!

Rabb-it ha detto...

http://www.repubblica.it/online/esteri/rotelle/rotelle/rotelle.html

Jane non so che anno sia l'articolo... ma pare proprio che se li stia godendo i frutti della sua intuizione!

:-D

sì lo so che te volevi qualcosa di più spiritoso e fantasioso, ma oggi ho la fantasia in sciopero!
Buona domenica

Rabb-it ha detto...

Ok era del 2003... ho controllato!

Rabb-it ha detto...

UHM... pare però che non fosse stato lui il primo ad avere l'idea... sigh!


Ok... hai ragione te, meglio la fantasia.

 

Blogger news

Blogroll

About