mercoledì 30 marzo 2011

Una svolta epocale

Mi sono stancata di appartenere all'affollato sottobosco dei blogger sfigati!

Quelli che, se gli va bene, ricevono un centinaio di visite al giorno, quelli che non possono vantare frotte di commentatori adoranti ad ogni post, quelli che non vengono arruolati dalle riviste, quelli che non vengono contattati dalle case editrici, quelli che non vengono intervistati in radio o in tv, quelli che, diciamo la verità, manco i vicini di casa se li filano di striscio.

Ho deciso che voglio svoltare.
E, che la blogosfera mi sia testimone, svolterò!  
Ecchecavolo!

Prima di tutto devo affrontare in maniera razionale ed obiettiva la faccenda. Qua non contano l'istinto o le naturali inclinazioni. Al bando la creatività ed i facili ingiustificati entusiasmi.
La soluzione è una ed una sola: trattare gli argomenti che attirano più visite.
Cos'è che va più di moda negli ultimi anni nella blogosfera? Semplice: figli e cibo. Bimbi e ricette. Pannolini e carbonara. Biberon e cheesecake.

Per quanto io sia combattiva e motivata, vi pare che mi possa riprodurre solo per avere qualche lettore in più? No, direi di no. In fondo ho ancora una coscienza e non me la sento di vendere l'anima al diavolo solo per aumentare il mio ranking. Non ancora, almeno.

Quindi non mi rimane altra scelta che buttarmi sulle ricette.
In realtà non sono una gran cuoca, ma questo particolare non mi sarà di alcun impiccio. La rete è il regno del virtuale ed io virtualmente posso essere anche meglio di Suor Germana.

Siete dunque pronti per la svolta epocale?
Indossate l'abito lungo per l'occasione, tirate fuori lo smoking dalla naftalina, stappate il chinotto e brindate con me:
"Al diavolo Radio Cole!
Benvenuta Cucina Cole!"

Ed ora inauguriamo il nuovo percorso con la prima ricetta: un piatto originale, una raffinatezza, una leccornia per sofisticati gourmet.

Mettete a soffriggere in un tegame un po' d'Insonnia con una punta d'Inizio Primavera.
Rosolate la Ciccia di Blogger per qualche minuto e poi innaffiatela con abbondante Ora Legale.
Coprite il tutto e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 40-45 minuti.
A fine cottura aggiungete una bella grattugiata di Piovosa Domenica Pomeriggio.

A questo punto potete togliere dal fuoco e servire: la Pancrazia brasata è pronta.

Buon Appetito!

NdA: Sì, lo so, avrei potuto semplicemente dirvi che domenica scorsa mi sono trascinata per casa sveglia come una marmotta in letargo, attiva come un bradipo e vitale come un'ameba. Ma che gusto ci sarebbe stato? Molto meglio imbastire tutto questo delirante post, no?

20 commenti:

Alligatore ha detto...

Sembra buona a leggere la ricetta. Proverò...

Paleomichi ha detto...

francamente se fossi il direttore di un giornale dopo questo post ti proporrei una collaborazione :)
ti sei ripresa?

P.S.: io ho notato il numero di visite al mio blog è aumentato da quando mi sono iscritta ad anobii... vedi tu ;)

Le FUNKFUNK16 ha detto...

Bel post, delirante come piacciono a me! Lola

Regina Madry ha detto...

cara jane, ma c'è qualcuno di molto più sfigato di te....oui, c'est moi!! :)
quclhe visitina, pochissimi commenti...non so perchè, ma i miei pochi lettori preferiscono leggermi anzichè partecipare, peccato! tu però continua, eh, non lasciarmi in balia dei miei deliri gemellari :)

formichina ha detto...

Neanch'io ho molto successo, se devo basarmi sui commenti... ma poi vengo a sapere che ho chi mi spia in silenzio e mi fa piacere lo stesso. E scrivere è bello per il solo fatto di farlo! Continua a tenerlo cosi', vorrai mica lasciarmi da sola nel ranking dei blogger sfigati del sottobosco mediatico? ;)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

nella blogosfera vanno sempre di moda anche argomenti come sesso & figa...

però ultimamente le ricette alla cotto e mangiato forse tirano ancora di più, quindi potrebbe essere la svolta giusta per il blog ;D

Ross ha detto...

Potresti sempre sperimentare una terza via, unendo le due opzioni: ricette su come cucinare i bambini.
Da comunista e buongustaia mi offrirei molto volentieri per il ruolo di assaggiatrice. :p

ALittaM ha detto...

ma quanto è vero. la maggior parte di persone viene sul mio blog cercando una ricetta di peperoni al forno. E sì che di ricette sul blog ne avrò messe cinque se sono tante!!

in alternativa fai un figlio, anche quella è una mossa marketing ;)

MadiS ha detto...

hihihihihihi!!! ^__^ Verissimo... bimbi e cibo vanno per la maggiore... ma non cambiare, dai che c'è anche gente che cerca altro...

Mario l. ha detto...

Appoggio la cucina di bambini proposta da Ross e mi propongo anch'io come gourmet.
Yummi.

Effe ha detto...

Per un attimo ho temuto il peggio, già in ufficio sono assediata da mamme che raccontano TUTTO dei loro pargoli, inclusa quantità, consistenza e odore di pupù e vomitini vari. Grazie per aver deciso di parlare di cucina surreale! :)

bussola ha detto...

nooooo... ma questa ricetta non la farò mai..... non intendo mica mangiartiiiiiii
no... senti a me... non hai stoffa per fare la foodblogger... resta la radio cole di sempre

labiondaprof ha detto...

Beh, il mio blog è appena partito:commenti pochini però so che alcuni mi leggono perché me lo dicono...ma dico, che vi costa mettere un commentino...
Io ti leggo spesso, e ti ritrovo con piacere dalle Vipere, da Elasti e dalla Lucarelli.
Ciao a presto!
P.s. Io non leggo MAI i blog di cucina...

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@tutti: accipicchia, vi siete proprio scatenati.
Non si erano mai visti così tanti commenti in così poco tempo da queste parti.
Avete visto che avevo ragione io? Il "food blog" tira! :D

@Regina Madry: ma tu sei Regina ed in quanto tale superiore a queste preoccupazioni plebee ;)

@Ross e Mario: non so se siete peggio voi due o io che ho deciso di darvi retta...

@ALittaM: e già :P

@labiondaprof: il rapporto visite/commenti su Radio Cole è sempre stato curioso. All'inizio non mi leggeva nessuno e nessuno commentava (e direi che fino a qua aveva una sua logica), poi i commenti sono aumentati moltissimo ma le visite non così tanto (in pratica quasi tutti quelli che mi leggevano mi commentavano anche), infine c'è stata un'ulteriore inversione di tendenza, si sono quasi raddoppiate le visite e quasi dimezzati i commenti...bah...io ho rinunciato a capirci qualcosa e continuo allegramente con i miei deliri :D

Tendallegra ha detto...

Non ci posso pensà al riccioletto brasato... no no no no... proprio no!

Ma se penso al riccioletto al profumo di pasta Fissan del cambio pannolino, allora ti preferisco nettamente PANCRAZIA DEA DEL SESSO.

suarakamansa ha detto...

jane ti dico solo che il mio blog ha 14 lettori fissi. 3 commenti in media per post. l'unica volta che ho "fatto" 19 commenti era quando ho parlato di MILF.
io i blog di cucina non li leggo. i blog delle mamme mi annoiano. o rimani cosi e ti leggiamo lo stesso o ogni post lo intitoli sesso sesso sesso (come mi suggerì amanda tempo fa)

suarakamansa ha detto...

p.s.
16 commenti.... seeee... quando mai li vedrò io?

Ms Red Pepper ha detto...

Cara Jane (Pancrazia) Cole io non sono adorante ma ogni tanto ti leggo e da oggi di seguirò con più curiosità di prima. Non sarò la tua "svolta" ma quando ti vuoi consolare dai una sbirciatina al mio "traffico"... Pensa che mi sono "permessa" anche un anno sabbatico. E' il bello del blog, sei libera di "esserci" quando ha qualcosa da condividere... anche con un solo lettore... certo se è una ricetta hai la possibilità di essere gratificata da più lettori... ma come vedi la gratificazione dipende unicamente dalle aspettative... a presto

Taglia ha detto...

Ahahahah :D

Io ho un sonno in sto periodo, in particolare oggi non ne esco, si vede che il brasato è un piatto tipicamente primaverile.

Anonimo ha detto...

Geniale! :D

P.s. per un attimo ho temuto volessi chiudere anche tu il blog...

Ale

 

Blogger news

Blogroll

About