venerdì 28 gennaio 2011

La sospensione dell'incredulità(*)

Carlos Ruiz Zafón ha il dono del racconto.

Questo autore catalano non è certamente la penna più sofisticata o talentuosa in cui io, nella mia lunghissima carriera da lettrice, mi sia mai imbattuta, ma è sicuramente una delle più ipnotiche.

Zafón è in grado di condurre il lettore nel suo mondo magico con incredibile abilità. Solo una volta che ci si è lasciati alle spalle anche l'ultima pagina del libro e che si ha finalmente riacquistato il senno ed il raziocinio, emergeranno prepotentemente le incoerenze e le ingenuità della storia appena letta. Ma intanto, per giorni o settimane, si sarà piacevolmente soggiaciuto alla trascinante malia dell'autore.

Un sortilegio che ha l'effetto di un forte vino rosso spagnolo: ti rende la testa leggera, ti mette allegria e ti fa buttare alle ortiche il senso critico.

Carlos Ruiz Zafón ha il dono del racconto e la mia è tutta invidia.

(*)La sospensione dell'incredulità.

17 commenti:

la volpe ha detto...

sai chi mi ha sempre fatto lo stesso effetto? (Però lui è riconosciuto anche come talentuoso..) Gabriel Garcia Marquez. I suoi libri per me hanno l'effetto del trip... Ha il dono di rendere credibile e possibile anche la storia piu' inverosimile.
Madame Cole.... come stai??!!!
Bacioni

mariacristina ha detto...

Non ho mai letto nulla di questo autore. Ma lo sai che di solito leggo in estate in vacanza? E' che quando inizio a leggere un libro è come una droga, devo assolutamente leggerlo e finirlo, mi assento completamente, e non faccio altro che leggere. Per quieto vivere in famiglia così leggo in vacanza (almeno tutti sono sicuri che si mangia!) Mi segno il titolo, un abbraccio.
p.s.perchè non togli anche tu le parole di verifica? C'è stato un appello di blogger a farlo, io l'ho tolta lasciando però la moderazione perchè ogni tanto uno spiritosone anonimo capita.

Rabb-it ha detto...

Quel lampione nella nebbia.
Che è poi stata la ragione per cui ho preso in mano il libro curiosa e non lo avrei rimesso giù se non alla cassa.

Mi era piaciuto un sacco.
Anni ed anni fa, al punto che presi il secondo sulla fiducia... il gioco dell'angelo... oh non mi è piaciuto, o forse mi era piaciuto talmente tanto il primo che il secondo non poteva che lievemente deludermi.

Non so.

Però il primo è di quelli... che rileggo volentieri.

Tendallegra ha detto...

Ho letto "L'OMBRA DEL VENTO" nel 2004, l'anno in cui è uscito... ed ancora oggi rimane una delle opere più belle che abbia mai letto, in assoluto. Ogni anno lo rileggo, non posso farne a meno. E' diventato uno dei miei cosiddetti "libri da comodino".
Gli altri scritti di Zafon non mi sono piaciuti, personalmente li ritengo tutti quanti degli scopiazzamenti, mal riusciti, forzati e bruttarelli de L'Ombra del Vento....posso fare un'eccezione solo per il finale de "Il gioco dell'Angelo"....ma solo perchè nel finale....
Vabbè, non te lo posso dire... :o)))

Ross ha detto...

Dici che merita?
A istinto confesso di aver un po' arricciato il naso, quando questo libro ha invaso in puro stile best seller ultra-commerciale tutte le librerie.
Proverò a ricredermi.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@la volpe: la mia bella volpacchiotta, che piacere rileggerti. Bentornata!

@mariacristina: qualche mese fa il blog ha subito numerosi e ravvicinati attacchi di spam, a quel punto ho deciso di mettere la parola di verifica per evitare di passare il tempo a cancellare commenti senza senso o pubblicitari.

@Rabb-it: cavoli! Ho comprato "Il gioco dell'angelo" qualche settimana fa ma non l'ho ancora cominciato. A saperlo prima, mi risparmiavo la spesa :(

@Tendallegra: nooooo il finale nooooo. Se mi sveli pure il finale sono rovinata!

@Ross: la storia è affascinante e ben raccontata (almeno per 3/4 del libro), ma non ti aspettare un capolavoro. Tutt'altro!
Siamo di fronte ad un'esempio di pura letteratura d'evasione, né più né meno.
L'ho già scritto e lo ribadisco: il romanzo è pieno d'ingenuità e incongruenze. Se ci si lascia travolgere dal flusso si trova l'opera deliziosa, ma bisogna buttare alle ortiche il senso critico altrimenti l'effetto può essere urticante.

bussola ha detto...

qesto libro ha ipnotizzato anche me.... l'ultimo suo libro invece mi ha un pò deluso

LA CONIGLIA ha detto...

anche a me è piaciuto tanto...e anche il...uhm gioco del diavolo se non erro, però anche io quando ho finito mi sono trovata un pò spaesata...però mi piace tanto :)
Jane, non centra con zafon, ma ammanniti ti piace?

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@La Coniglia: sì, Ammaniti mi piace molto. Ho letto quasi tutto di lui, ma il mio preferito rimane "Ti prendo e ti porto via" con un protagonista e dei personaggi secondari straordinari.

amanda ha detto...

posso sottoscrivere il tuo commento al 100% non ho letto più nulla di Zafon perchè alla fine c'era qualcosa che non mi convinceva e mia sorella che ne ha letto un'altro mi ha confermato il dubbio, ma l'ombra del vento è sicuramente ipnotico

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Zafon è in fondo sempre un po' inquietante, ma sa veramente strutturare un libro ben bilanciato e ti costringe ad arrivare alla fine. Io lo ho letto anche in spagnolo ed è ugualmente molto gradevole!

Rabb-it ha detto...

Ma Jane... il fatto che ad altri non piaccia non vuole dire niente.
Magari a te piacerà un sacco e ti domanderai se noi denigratori delle opere seguenti non abbiamo preso fischi per fiaschi.

Vorrai mica farti condizionare così dagli altrui pareri?

:-P

su su, buona lettura.

Mr. Tambourine ha detto...

Eduardo Mendoza, lo conosci?

LaStancaSylvie ha detto...

E anche la mia di invidia, non l'ho letto, ma ciò che hai scritto fa venire voglia di farlo.
LaStancaSylvie

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

beh se ha questa forza ipnotica nonostante delle incongruenze, allora scrive davvero bene perché riesce con le sue parole a portarti dove lui vuole anche "contro" la tua volontà :-)))

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@la stanza in fondo agli occhi: benvenuto/a :)

@Mr. Tambourine: no, me lo consigli?

@LaStancaSylvie: benvenuta :)

@Daniele: esatto! Che invidiaaaa ;)

diana ha detto...

letto e anch io lo consiglio vivamente ... mi é piaciuto tantissimo

 

Blogger news

Blogroll

About