venerdì 17 dicembre 2010

Non so come la pensiate voi. Io la penso come lui.

13 commenti:

Ross ha detto...

Io pure.
E' solo necessario, e c'è poco altro da aggiungere.

Alligatore ha detto...

Sì, concordo con Ross e con te Jane ... tra l'altro, se non sbaglio, è uno spot che non ha trovato spazio sulle nostre libere tv; iol'avevo già visto solo sul blog di un amico e in un servizio sul tg3.

LA CONIGLIA ha detto...

sono d'accordissimo con lui e con te.
Perchè non si fa un bel referendum in proposito?

spiessli ha detto...

Concordo anch'io.
Qui in Svizzera eutanasia passiva e suididio assistito sono "tollerati", più che altro per la mancanza di una base legale vera e propria che li vieti.
C'è chi specula e ci guadagna un sacco di quattrini, ma anche chi lo fa con molta umanità.

Ross ha detto...

@Ally: io so che la prima a mandarlo in onda in Italia è stata un'emittente locale, Telelombardia, la cui disponibilità devo dire mi aveva lasciata piacevolmente sorpresa.
In Australia, dove in origine è stato prodotto, lo spot invece è ancora censurato.

cautelosa ha detto...

Anch'io la penso allo stesso modo...

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

eh beh, la libertà di scelta è la cosa migliore che ci sia.
peccato che lo stato vaticano ovvero l'italia debba avere la libertà di scegliere per noi

claire ha detto...

Anche io concordo,il diritto ad una morte dignitosa e senza troppe sofferenze dovrebbe essere considerato un diritto fondamentale ed intangibile di ogni individuo ma purtroppo in Italia, con il Vaticano che mette bocca su tutto, non so se le cose cambieranno mai. Il cristianesimo si fonda sul valore della sofferenza

Alessandra ha detto...

pure io lo avevo visto sul tg3 e credo davvero sia quel che penso anche io, così come sulla donazione di organi ritengo che la mia tesserina Aido che ho in tasca debba prevalere sul pensiero dei parenti a cui viene chiesto il consenso. Ma questa è un'altra storia ...

suarakamansa ha detto...

concordo

Alligatore ha detto...

@Ross
Non sapevo di Telelombardia, ed è una vera sorpresa ...ma va in onda regolarmente come spot, o ne hanno parlato in un servizio come al tg3?

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@spiessli: se è per questo qua ci sono anche moltissimi enti che speculano sul mantenimento dei pazienti "in vita" ad oltranza, ogni letto occupato porta soldi.
Un orrore.

Ross ha detto...

@Ally: io l'ho visto trasmesso come una normale pubblicità, anche se sinceramente non ti so dire con quale frequenza.
La programmazione si sarebbe dovuta stabilire in base ai fondi raccolti per la campagna: per ciascun euro di versamenti da parte degli utenti internet nelle settimane seguenti il lancio dello spot sul web, l'associazione Luca Coscioni che l'ha importato si sarebbe impegnata a investire un altro euro per raddoppiare l'impatto pubblicitario, estendendolo anche ad altre reti (fatto salvo il permesso da parte dell'Agcom).
Purtroppo non trovo ulteriori notizie sullo sviluppo della vicenda.

 

Blogger news

Blogroll

About