mercoledì 21 luglio 2010

Un amore da record

In seconda media mi presi una cotta per un mio compagno.
Si chiamava Marco, aveva un'aria decisamente equina ma piaceva a tutte ed anche a me.

Una mattina, prima che cominciassero le lezioni, mi chiese di "metterci assieme" ed io accettai al volo.
Fu una storia unica, irripetibile, ineguagliabile.
Una storia che non riuscirò mai a dimenticare.
Una storia che durò dalla prima ora all'intervallo.
Due ore.
Al suono della campanella l'essere abbietto mi mollò per mettersi con la mia migliore amica.

A distanza di tanti anni ho superato il trauma e riesco addirittura a ricordare l'episodio con divertimento.
Si, con una grande, grassa, risata ISTERICA!



7 commenti:

usadifranci ha detto...

azz...cominciano presto 'sti malvagi! sono sicura che si è messo con la tua migliore amica solo perchè lei gli aveva promesso di dividere la sua meravigliosa merendina...gli uomini son così materialisti...tzè!

Io ho scoperto i maschietti alle superiori...prima credevo che servissero solo per giocarci a calcio...
:P

Il Ballo dei Flamenchi ha detto...

secondo me, i traumi amorosi delle medie ci condizionano per il resto dell'intera vita amorosa. Così... io lo penso.

mariacristina ha detto...

Già da piccoli sono proprio maschi...

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@usadifranci: beata innocenza :D

@Il Ballo dei flamenchi: anche quelli delle superiori, dell'uiversità e così via... ;)
Benvenuta e grazie del commento.

@mariacristina: detto dalla mamma di tre giovani figli maschi non è molto rassicurante :P

Tendallegra ha detto...

Anvedi che marpiona la Pancraziettuccinella mia.... :o))))

sospesanelviola ha detto...

che record!!!io invece provocavo dei traumi a chi me lo chiedeva!!!!erano sempre dei no!!!:))

Farnetico ha detto...

A quali cause è riconducibile questo mutamento repentino di decisione, perché finì quest'amore, cosa accadde durante la ricreazione, cosa ti portasti per merenda? Parliamone.

 

Blogger news

Blogroll

About