mercoledì 2 giugno 2010

Mio eroe!!!

Jane ha una fissazione. Anzi no. Jane ha tante fissazioni.
Ma per questa volta ci soffermeremo solo su una: l'ineluttabile, inalienabile, irrinunciabile necessità di chiudersi a chiave nel bagno.
Jane non ci entra neanche in una toilette la cui porta non si possa chiudere. Piuttosto si accuccia dietro un albero (ma anche no!) o si trattiene fino a che la vescica non raggiunge le dimensioni di un pallone aerostatico (più probabile).

Qualche mese fa in un ristorante, mossa dalla disperazione che aguzza l'ingegno ed azzera il senso del ridicolo, la vostra blogger bloccò la porta, NOchiavistello e NOchiave munita, piazzandoci contro un' enorme cactus (lo giuro!!!). Una pianta alta due metri e pesante quanto un facocero obeso.
A tutt'oggi, nonostante un'ernia e una miriade di spine conficcate in ogni dove, Ella rimane convinta che l'escamotage scelto fosse un colpo di genio, segno di una mente superiore, e non il chiaro sintomo di una follia (neanche tanto) latente.
Jane, del resto, ha abbandonato da tempo il buonsenso e si chiude in bagno a chiave anche a casa e anche se è da sola. Si, avete capito bene, l'infelice si mura viva pure quando l'appartamento è deserto.

Ciccio trova questa fissazione particolarmente esilarante e non perde occasione per farsi beffe della di lui compagna. Le ha già provocatoriamente proposto una porta corazzata, un ponte levatoio e/o un fossato con alligatori da piazzare proprio davanti alla ritirata.
Lui scherza. Lei finge di stare al gioco ma in realtà l'idea del ponte levatoio non le sembra affatto malvagia e sarebbe pronta ad imbracciare ella stessa pala e piccone per scavare un fossato.

Lo scorso week end la giuliva coppia ha dormito in un Bed and Breakfast.
La porta del bagno presentava una serratura vecchia, capricciosa e facilmente incline a bloccarsi. Nonostante le chiare avvisaglie della tragedia che stava per compiersi, l'incurante Jane ha perdurato nella sua lotta per la privacy, continuando a chiudersi a doppia mandata.
Alla fine è accaduto l'inevitabile: sabato sera, quando nell'appartamento erano presenti solo lei e Ciccio, Ella è rimasta chiusa nel cesso (of course).
All'inizio ha fatto la dura, non ha chiesto aiuto, ha cercato da sola di avere la meglio sulla serratura cocciuta. Ma il tempo passava, la porta non cedeva, le pareti si stringevano, la temperatura si alzava e Jane ha cominciato ad iperventilare.
Per fortuna, attirato dagli squittii spaventati di una donna ormai ridotta all'ombra di se stessa, è giunto in soccorso SuperCiccio (ta-da!).
Egli con sprezzo del pericolo, coraggio ed abilità, è riuscito velocemente a liberare la povera reclusa. Ed Ella, con una spiccata propensione per il melodramma, gli ha letteralmente buttato le braccia al collo, giurandogli riconoscenza, sesso ed amore eterni.

Un eroe non ha bisogno dei superpoteri, gli bastano presenza di spirito, pazienza infinita ed una fidanzata che lo coinvolga in mille inutili avventure.

17 commenti:

mariacristina ha detto...

Sono morta dal ridere, e non aggiungo altro :)

Lumaca a 1000 ha detto...

cavolo...anche io mi chiudo a chiave in bagno anche se sono in casa da sola...non sono l'unica allora...
una volta, ma non ero sola in casa, sono dovuta uscire dalla finestra perchè la serratura si era rotta e non riuscivamo a sbloccarla...

Ross ha detto...

Io invece ho la fissazione opposta, quella di rimanere chiusa dentro come è capitato a te, perciò non mi chiudo quasi mai a chiave. Il problema è che non mi faccio scrupoli, quando in quello delle donne c'è troppa fila (cioè sempre), a usare il bagno dei maschi: lì è tragica uscirne con eleganza quando qualche vecchietto incontinente spalanca di botto la porta e ti trova in equilibrio precario sulla tazza... :D

mafalda ha detto...

Grande Ciccio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

veronica ha detto...

KUNG FU CICCIO: un eroe del nuovo millennio per una principessa del nuovo millennio!

plutoschi ha detto...

ho un collega (R.ino, lo stesso del microfono) che quando si siede sul trono necessita di: porta chiusa, rubinetto dell'acqua aperto, stufetta accesa anche ad agosto.

Tralasciando i commenti sull'impatto ambientale di simili cagate questo dovrebbe sollevarti dai possibili sensi di colpa riguardo eventuali stranezze...

un giorno ti racconterò anche di come dorme...

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@mariacristina: a ripensare al cactus rido pure io, ma lo rifarei :D

@lumaca: compagnuccia di fissazioni :)

@ross: nooooo il bagno degli uomini noooooooo

@mafalda: granderrimo! :P

@veronica: oh yeah!!! ;)

@plutoschi: benvenuto!
Capisco la porta chiusa, comprendo anche se (ecologicamente) non condivido l'acqua aperta, ma la stufetta accesa??? A che pro??? O_o

dailygodot ha detto...

Al leggere "Fossato con alligatori" una lacrima mi è sfuggita e ho pensato... "C'è qualcuno che può capirmi!!!"
... d'altronde se un po' di tempo fa sono uscita con uno che si definiva "archietetto per scale per bagni"... un motivo ci sarà! Cosa facesse lui, non l'ho ancor capito!

suarakamansa ha detto...

si ma non ci hai spiegato come cicciotarzan ha liberato Jane.
dalla foto sembra che abbia fatto una tecnica di bastone lungo. ma bisognerbbe sapere...
spiegare spiegare.
intanto me sto spanciando dal ridere perchè immagino la scena!!!
ahahha
che figura!!!!
chiusa nel cesso!!!
scusa Jane ma me la sto ridendo alla grande!!!!
pensa se eravate insieme da poco ed era la prima uscita insieme...

elena ha detto...

Io questa fissa non l'ho mai avuta, anzi, spesso la porta (in casa ovviamente, mica nei bagni pubblici!) la lascio spalancata! Per un periodo ho vissuto da sola in una casa col bagno in fondo al corridoio, esattamente di fronte alla porta d'ingresso, e sai quante volte mia madre, che aveva le chiavi, è entrata in casa e mi ha trovata a farle ciao con la manina direttamente dalla tazza??
Comunque mi hai fatto spanciare dalle risate! ;-)

Alessandra ha detto...

Non ho ben capito la dinamica dell'azione cactusesca...hai trascinato la pianta fino a dentro il bagno, l'hai sistemata contro la porta e quando hai fatto, l'hai rispostata...aperto la porta...sei uscita e l'hai trascinata fuori? doveva essere un bagno larghino spero e spero che non ci fosse gente ahahhaha :D

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@dailygodot: amica!!!!

@suarakamansa: non si svelano i "trucchi" dei supereroi :P

@elena: tu sei troppo avanti per me! ;)

@Alessandra: la pianta era già dentro il bagno, io l'ho spostata solo contro la porta. Sono pazza, ma solo fino ad un certo punto! :D

Alessandra ha detto...

Ahahahha che io abbia pensato tutto quel lavoraccio denota la mia pazzia :P

The Queen ha detto...

Hahahah l'escamotage del cactus è fantastico Jane, sei un mito!
Oh, comunque anch'io ho la fissa di chiudermi nel bagno, non sei sola! Uno dei miei motti (da quando due amici venuti a trovarmi a Cardiff hanno soggiornato in un B&B dove il bagno era diviso dalla camera da letto da una misera tenda! Orrore!) è "Every bathroom needs a door"! Hahaha, sono pazza lo so, ma a quanto pare tu puoi capirmi!
PS: W Ciccio!!

ALittaM ha detto...

grande ciccio!
Siete fatti l'uno per l'altra :)

dailygodot ha detto...

Cara amica di blog... ora mi hai ricordato di quel tipo e ho dovuto scriverci un post... ovviamente dedicato a te e a questo post! :)

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@The Queen: "Every bathroom needs a door"...parole sante!

@ALittaM: assolutamente :D

@daily: ma grazie!!! :)

 

Blogger news

Blogroll

About