giovedì 24 giugno 2010

Adelina, chi era costei?

I miei DiarioRacconti originano tutti da una storia vera. Delle volte preferisco rimanere estremamente fedele all'originale, come nel caso dell'Erasmus, altre volte mi sbizzarrisco, mettendoci molto del mio ed utilizzando la vicenda reale solo come fonte d'ispirazione.

Una decina di anni fa la mia amica Sissi mi disse più o meno così: "La prima moglie di mio nonno morì giovane lasciando dei figli piccoli. Così mia nonna, sua sorella, sposò mio nonno per crescere i bambini. Da questo secondo matrimonio è nato il mio babbo."
Qualche mese fa, improvvisamente, mi è tornata alla memoria questa incredibile storia di vita vissuta ed ho deciso che una vicenda così meritava di essere narrata. All'inizio il racconto doveva essere molto più breve, com'è nel mio stile, ma Adelina è un personaggio volitivo ed ingombrante e così con il passare delle settimane si è guadagnato molto spazio nei miei pensieri e molto tempo davanti al pc.

La trama dunque era già scritta tutta in quelle tre righe ed io mi sono divertita a giocare con l'ambientazione, le suggestioni, la personalità dei protagonisti e le sottotrame. Ossia con tutto ciò che avete trovato nel mio racconto e che non è presente in quelle poche righe.

E' stata proprio una bella avventura.
Grazie a tutti voi per aver dedicato così tanta attenzione e trasporto alla "mia" Adelina.

6 commenti:

usadifranci ha detto...

è una storia meravigliosa...mi son commossa! sei davvero bravissima!!

Rabb-it ha detto...

Da tre righe un racconto.
Talento ragazza tu tieni quella cosa che si chiama talento.

Brava.

Ross ha detto...

Ma ti stai allenando per qualche concorso o ci regali queste storie per il nostro esclusivo piacere (ed emozione)? :)

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@usadifranci: grazie, sei gentilissima.

@Rabb-it: se pure tu ora ti metti a fare dei complimenti tanto esagerati mi inizio a preoccupare sul serio. Sta arrivando la fine del mondo e nessuno mi ha detto niente??? O_o

@Ross: concorso??? Io punto al Nobel! :D
Il piacere è soprattutto mio.

mariacristina ha detto...

Se vuoi il Nobel ti candido volentieri:) troopo bella quella storia, emozionante.

Alligatore ha detto...

Dal particolare alla storia ... la scrittura è tutto un togliere ed aggiungere ad una fiammella iniziale. Ovviamente ci vuole allenamento e costanza e a te non manca...

 

Blogger news

Blogroll

About