lunedì 5 ottobre 2009

Gli ho bucato l'elmetto

Restare sveglia fino alle 2:30 per colpa di un'ulcera bastarda.
Strisciare fuori dal letto alle 6:30.
Riuscire a mettersi in strada nel traffico impazzito di una giornata di pioggia.
Arrivare al lavoro già sfatta.

Avere a che fare con la numerosa e varia umanità che costituisce i donatori di sangue.
Dallo scorbutico al lumacone.
Dal sessantenne giovane-dentro che vuole donare dritto su un piede solo, al ventenne terrorizzato che esige la presenza della mamma che gli tenga la manina.
Dall'esile ragazza che ha scritto in fronte "mi sentirò male entro 2 minuti" alla possente signora con le braccia da camionista e le vene nascoste sotto 10 centimetri di morbidosa ciccia.
Questo è il mio habitat naturale, mi ci trovo bene, mi ci muovo con sicurezza: ignoro il maleducato, tengo a bada il provolone, sono inflessibile con il supereroe, coccolo il pauroso, cullo l'acciughina e mi affido all'esperienza e al c#lo per beccare le vene balorde.
Sono professionale, efficiente e cordiale.

La mattinata sta per finire, vedo il traguardo, mi rilasso.
Ma entra lui.
Giovane e gentile.
Mi sorride, si siede sulla poltroncina e attende.
Io gli chiedo di togliersi la felpa, lui obbedisce.
Io preparo le provette e sistemo la sacca sulla bilancia.
Per la prima volta guardo il suo braccio.
C'è Mussolini.
Sopra il braccio.
Mussolini.
Braccio.
Benito.
Il ragazzo educato e carino ha il faccione di Mussolini tatuato sull'avambraccio interno.
Un tatuaggio enorme, impossibile da ignorare.

Che faccio?
Lo prendo a testate?
Lo vampirizzo direttamente dalla giugulare?
O lo mollo là e me ne torno a dormire?

Niente di tutto ciò.
Il mio viso non tradisce nessuna reazione. Nascondo la sorpresa, la stizza ed il rimprovero. Forse sollevo un po' il sopracciglio sinistro, ma per il resto sono una maschera impenetrabile.
La mano è ferma e leggera.
Prima passo il cotone e poi prendo l'ago.
Prima disinfetto il faccione e poi buco l'elmetto.
Ho disinfettato il faccione di Mussolini.
Ho bucato l'elmetto di Mussolini. In quanti possono dirlo senza paura di smentita?

Mi viene un po' da ridere, ma riesco a trattenermi.
Prelievo finito.

Il donatore è contento: non ha sentito niente.
Io sono contenta: questo è materiale da post.
Benito un po' meno: è dispiaciuto per l'elmetto.

24 commenti:

Little Actress ha detto...

Aaaargh! Io sono l'"esile" ragazza che scritto in fronte sto già male!!
Solo leggere fino in fondo questo post per me è stata una sofferenza, ho una fobia incontrollata degli aghi.
Magari la prossima volta che devo fare le analisi (perchè di donare non se ne parla!) chiamo te, che qui non è mica facile trovare gente professionale, efficiente e cordiale!
ehehe bacini

eppifemili ha detto...

ma n on ci posso credere!!!

io gli avrei tolto tre litri di sangue e lo avrei mollato li accasciato.


bellissimo!

tu gli hai bucato l'elmetto!!
mitica!!
aahahhaah!!

Ross ha detto...

Ti faccio i complimenti per l'autocontrollo.

Io penso che avrei usato l'ago per squarciargli una vena principale e poi mi sarei seduta comoda a vederlo morire dissanguato.

E al diavolo Ippocrate. :p

Rabb-it ha detto...

Jane...cosa dirti?
Complimenti per il self control.

Ah pure la mia mamma vuole te per gli esami, ha ancora il livido del per un prelievo fatto una settimana fa!

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Little Actress e Rabb-it: devo distribuire i numeretti? ;)

@Eppi e Ross: superato lo schock iniziale, ho preferito cogliere il lato surreale della situazione.
Io ho bucato l'elmetto e voi no :P Invidiose, eh?

Ross ha detto...

Si nota molto? :D

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Davvero divertente!!!!!

Invece tornando seri, é molto bello quello che fai.

Un bacio
Daniele

Taglia ha detto...

O_O un tatuaggio di Mussolini?! Roba da matti. Ma è un caso che si sia sollevato proprio il sopracciglio sinistro? ^_^

Decisamente materiale da blog, e decisamente un post divertente.

Mario l. ha detto...

Anch'io seguo l'idea di Ross, magari prima però l'avrei immobilizzato.

Io pure sono donatore di plasma (non si direbbe eh?) solo che ho le vene con le pareti spesse e quindi sembrano grosse ma non si piglia niente. Ormai quelle sul braccio sinistro (le migliori) dice si sono indurite e non passa l'ago.
Penso di spacciarlo come un superpotere.

Poi io rientro nell'altra categoria di donatore. Quello che quando gli attaccano la salina per la reinfusione chiede se gli possono mettere un'oliva in tutto quel martini...

Tendallegra ha detto...

La cosa inquietante è che quel ragazzo è molto giovane, com'erano giovani, nemmeno maggiorenni quegli altri ragazzi che un anno fa sotto i portici del corso principale della mia città un sabato pomeriggio cantavano inni fascisti e sventolavano bandiere.
La cosa triste è che probabilmente nessun libro di storia è mai stato aperto da questi ragazzi.
La cosa ancor più triste è che la ministra Mary Star forse la storia non la conosce nemmeno lei, perchè non ha notato che in Italia, qualsiasi Governo ha messo mano alla scuola ha fatto sempre e solo danni: riformate i programmi, fateli studiare stì ragazzi, invece di mandare a spasso gli insegnati, gente che s'è fatta un mazzo tanto e quella cosa chiamata storia la conoscono eccome.

La cosa bellissima è il tuo quotidiano, la tua missione di vita, perchè quello non è un lavoro, proprio no.

P.S. Quando verrà a ritirare il referto, magari scriviglielo in latino. Se non lo capisce che si facesse aiutà da Benito (o dalla sgallettata nipote...:)

lucia ha detto...

diavolo...
davvero brava...
qui a germaGna anche io do il sangue e le infermiere devo dire sono brave come te.
e poi mi regalano sempre le matite! :)
ps: potevi proporgli in cambio della donazione di sangue un'aggiunta di cervello... non gli avrebbe fatto male!

adblues ha detto...

SOno d'accordo con Tendallegra, questi ragazzetti non hanno mai letto un libro di storia o ascoltato le storie dei nonni che quel periodo l'hanno vissuto davvero.

Si tatuano la tastona del testone sulle braccia probabilmente solo perchè fa' moda tra gli amici della compagnia. Per loro probabilmente è come tifare per l'Inter piuttosto che per la Roma o il Milan.

Comunque anche io ammiro la tua freddezza, io l'avrei probabilmente vampirizzato di almeno 2-3 litri di sangue, oppure lo avrei terrorizzato con frasi del genere "grazie per la tua donazione; sai stiamo facendo una campagna speciale di raccolta per mandare sangue ad un ospedale cubano per malati di AIDS" ;-)

---Alex

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Taglia: benvenuto e grazie.
No, non credo sia un caso ;)

@Mario: plasma? Io preferisco il sangue intero. Ora scusami, ma vado a limarmi i canini...uahuahuahuahuahuah...paura eh?
No?
Neanche un pochino?
Uffa!

@Tendallegra: sono d'accordo con te per quanto riguarda la scuola. Fosse per me io aggiungerei anche 1 ora a settimana di storia contemporanea. Per dare ai giovani gli strumenti per comprendere anche ciò che accade nel mondo o è accaduto poco tempo fa. Ad esempio l'ex Jugoslavia, la Somalia o il Darfur. Se ci si mettesse a fare domande per strada circa questi temi pochissimi anche tra gli adulti saprebbero rispondere.

@lucia: le matite??? Noi gli offriamo la colazione, ma niente gadget, a parte dei portachiavi e delle spillette di una bruttezza imbarazzante e che infatti non vuole mai nessuno :P

@adblues: benvenuto!

Per Daniele e Alessia: non faccio niente di speciale. Il mio è un lavoro normalissimo. Cerco di farlo meglio che posso, come sono sicura voi facciate il vostro. Non fatemi il "santino" , che non è il caso...e poi mi imbarazzo. Ecco.

mafalda ha detto...

Brava Jane!!!!!!Io il sangue lo donerei volentieri, ma sono anemica e non rientro nel peso minimo per donare il sangue, non che sono sotto peso è solo che essendo 1 e 45 cm peso all'incirca sui 43 kg, per cui mi hanno eliminato tempo fa!
Cmq bucare l'elmetto del Duce non è male!!!!!Ahahahahaahahah
Baciuzzo mia cara

mariacristina ha detto...

Io non ce l'avrei fatta a non ridere. Avrei riso come una pazza con la siringa in mano e l'avrei bucherellatto da tutte le parti, altro che solo l'elmetto. Almeno un buco in mezzo ad ogni occhio si meritava.

La Strega ha detto...

Uuuhh, ma davvero fai la "vampira"??
Io sono quella che "signorina, forse non è il caso, ragginge appena il peso minimo.." e "signorina, la pressione è bassa, magari scenda prima a prendere un caffè" e "ehi, la signorina è svenutaaaaaa!". Mi hanno sospesa.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@mafalda: ma che caruccia, una Mafaldina tascabile :)

@mariacristina: a fare come te, però, il post poi dovevo scriverlo dall'aula informatica del carcere O_o

@La Strega: ora, per una volta, divento seria. Donare il sangue è un bellissimo ed utile gesto, ma non è obbligatorio e non tutti hanno l'attitudine fisica o psicologica per farlo.
Un donatore che si sente sempre male, fa del male prima di tutto a se stesso e poi terrorizza gli altri donatori creando un terribile effetto domino. Della serie: hai finito di sollevare uno e devi correre da un altro che si è impressionato e sviene secco, etc etc...

Alessandra ha detto...

leggo e rileggo questo post da ieri ... l'ho anche raccontato ieri sera davanti a una birra a amici ignari dell'esistenza dei blog! rido come una matta!!! Io non riesco a rimaner seria davanti a questi personaggi...minimo ... gli avrei detto "ma proprio 'sto faccione dovevi tatuarti??? una bella donna no????".
Per quanto riguarda le donazioni di sangue rientro nella schiera del: "da morta fatemi tutto quel che volete ma l'ago NO!" (difatti son tesserata Aido!)... il Cerino di casa dona ...e io mi sento male per lui!
un abbraccione cara Pancrazia.

Ale

ps. DiavoliRossi vittoriosi! ...siamo solo a inizio campionato ma la partenza è stata ottima :-)))

Trinity ha detto...

Che autocontrollo... io sarei scoppiata a ridere... Chissà quali altri personaggi ha sparsi nel corpo ;)

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

@Alessandra: tesoroooo che bello leggerti, temevo che avresti preso una pausa da tutto internet.

Hippy Hippy Urrà per i Diavoli Rossi!!!!

Un abbraccio stritolante

@Trinity: ero molto tentata di chiederlo, ma poi mi sono trattenuta ;)

LA CONIGLIA ha detto...

io l'avrei bucato un occhio!
Mussolini.
O il ragazzo?

MAURIZIO ha detto...

Impeccabile professionalità.... non c'è che dire. Ma a questo punto ti consiglio di non leggere più giornali ne accendere la TV... potresti imbatterti in faccioni altrettanto inquietanti....
Un abbraccio :-)

La Strega ha detto...

Ma io ho solo la pressione un po' bassa... Mica mi impressiono: per lavoro giro spesso nei macelli, mi tocca sguazzare tra il sangue...
Comunque dopo quella volta non sono più andata, giuro.

SunOfYork ha detto...

brava Jane, ben fatto.
poi però potevi anche tirargli per caso un calcio negli attributi e impedirgli di procreare!

sun

 

Blogger news

Blogroll

About