lunedì 8 settembre 2008

Da Carrie a Bree, passando per Nonna Papera

A giugno, LaMati e Jane andarono a vedere "Sex and the City" al cinema.

Inorridirono di fronte al trascorrere del tempo, spietato con il viso cavallino ed il fisico fin troppo asciutto di Sarah Jessica Parker.
Detestarono Mister Big, spocchioso, freddo e lagnoso, come e più del solito.
Adorarono la dolce Charlotte, bella, luminosa e buffa.
Si intenerirono per Miranda e Steve, bruttarelli, scalcagnati e meravigliosamente normali.
Andarono in un brodo di giuggiole per l'incorreggibile Samantha, sempre fedele a se stessa.
Ma, soprattutto, si commossero di fronte a questa amicizia tra donne, che tanto ricorda la loro.

Uscite dal cinema, ancora pervase dallo spirito frivolo e vanesio del film, fecero un giro per i negozi di design e oggettistica aperti in centro e poi andarono a bersi un aperitivo nella zona più cool di Torino.
Tra una Piña Colada ed un po' di Cous Cous, parlarono di uomini: quelli del passato, perfidi ed egocentrici; quelli del presente, indecisi e criptici e quelli del futuro, sicuramente meravigliosi!

La serata finì con un caffè nel nuovo fantastico appartamento de LaMati: centro città, palazzina barocca appena restaurata, arredamento curato nei minimi dettagli e 60 paia di scarpe nascoste in ogni angolo utile.



Dopo pochi mesi, LaMati e Jane si sono ritrovate.
La prima, posseduta dallo spirito di Nonna Papera, ha trascorso parte delle vacanze a preparare salsa di pomodoro, marmellata di mirtilli e pesche sciroppate.
La seconda, tramutatasi nell'ossessiva Bree di Desperate Housewives, ha iniziato a collocare gli asciugamani secondo le diverse nuance, è diventata un'esperta nel lucidare l'argenteria ed ha imparato il catalogo dell'ikea a memoria.

Basta distrarsi un attimo e la vita ti cambia. La trasformazione da Carrie alla propria madre è dietro l'angolo!

17 commenti:

MasterMax ha detto...

preferisco la marmellata!
Jane 1 - Bree 0!

S.B. ha detto...

No, il catalogo dell'IKEA NOOOOO ! ;-)

Ross ha detto...

Ma è contagiosa? ;-p

Alessandra ha detto...

OhMadreSanta!!!! che cavolo succede Jane???? anche te presa dal "sacro-fuoco" dell'Ikea???? nàààààààà ti prego salvati!

io dopo che una romp...i ci ha rovinato la notte di S.Lorenzo parlandone in continuazione ... mi son precipitata anche all'Ikea di Lugano ... giusto perchè così ho una visione completa!


bacio!
Ale

Rabb-it ha detto...

Delle scassalinghe disperate ho guardato solo la prima serie, per vedere se ci avevo preso, ho una mente criminale... ed infatti delle amiche quella che mi riusciva meno insopportabile era proprio lei...

Però magari nelle altre serie l'hanno peggiorata.
Da notare, ho scritto meno insopportabile :-P

Motivo?

Quella sculacciata data ai gemellini.
Mi è scappato un applauso, ok lo so con le botte non si risolve nulla, ma guarda caso poi per farsi obbedire invece di dire vi do una sculacciata, che loro sapevano lei non avrebbe mai dato, ha detto loro: vi porto da Bree!

Ok non fatemi la baby sitter, è chiaro che non è il mio mestiere

:-D


Tutto questo papiro per dare, almeno stando alla prima serie, un avviso per il tuo lui:
Finchè è l'ikea tutto ok, sono i farmacisti quelli da cui devi guardarti... se lui fa il farmacista non dirmelo :-P

LA CONIGLIA ha detto...

siete tutti fissati con l'ikea ultimamente...mi chiedo perchè!!!!

la volpe ha detto...

Non è poi così strano... Mi basta pensare ai tempi del liceo e mi rendo conto che nessuno è quel che pensava di diventare, ma soprattutto nulla è piu' perfidamente divertente che commentare cio' che gli altri sono diventati!
La volpe ha parlato

Tendallegra ha detto...

E' vero....il pericolo è sempre dietro l'angolo, è una possibilità di metamorfosi che può colpire in ogni istante.

Vigilanza costante dunque...ed impegno ogni giorno, come in tutte le cose: perchè per essere ciò che si vuol davvero essere (che sia Carrie o Nonna Papera) bisogna darsi da fare.

P.S.: Pancrazia ripigliati...ti prego....:o))))

Regina Madry ha detto...

Pienamente d'accordo...soltanto che ogni tanto la Carrie che c'è in noi riemerge....(la Samantha è stata ben sepolta ;P )
...per fortuna! :DD

ALittaM ha detto...

Viva l'Ikea, viva la passione per le case nuove :) in fondo siamo tutti un po' Carrie, un po' Bree, a momenti alterni.

J. Cole ha detto...

@Mastermax: grazie della vittoria assegnatami a tavolino! :D
Peccato che io la marmellata non la sappia fare (quella è opera del LaMati), ma giuro che cercherò di imparare ;)

@s.b, Alessandra, la coniglia: è inutile che cerchiate di opporre resistenza. Questo renderà la vostra assimilazione solo più dolorosa, ma comunque inevitabile.
Allargate le braccia, chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare in questo meraviglioso mondo, dove potrete riposare le vostre stanche membra su un HAGALUND o leggere il vostro libro preferito alla luce di LJUSAS YSBY.
Tuffatevi come i vostri bambini (e se non li avete....PROCURATEVELI!) nella vasca piena di palline e quando riemergerete sarete persone nuove: MIGLIORI!

@Ross: no. Ma è una malattia genetica autosomica dominante diffusissima.
Tu sei ancora giovine, ma un giorno capiterà anche a te di pronunciare la fatidica frase: "Oh no! Sembro mia madre!"

@Rabb-it: riferirò a Ciccio il tuo avvertimento circa i farmacisti ;)

J. Cole ha detto...

@la volpe: benvenuto/a e grazie della visita e del commento.
E' vero, da "grandi" si è sempre diversi da come ci si immaginava da ragazzini. Il che non è necessariamente un male, anzi. ;)


@Alessia: non ti preoccupare è stato solo un momento di debolezza. Ora mi ripiglio...forse :P

@Regina: è un bene che ogni tanto riemerga. Ma è molto pericolo se rifà capolino proprio mentre transitiamo davanti ad un negozio di scarpe! A quel punto gli effetti potrebbero essere devastanti...per le nostre finanze :D

@alittam: giustissimo! :D
Benvenuta e grazie per il commento :)

Ross ha detto...

@Jane: ecco un buon motivo per morire giovani.
:D

Mikim ha detto...

ma ciao jane!!! ops... qualcosa è cambiato dunque... mi raccomando torna in te :P

Mario l. ha detto...

Beh, io sto cercando di rimediare e sto cominciando a vedere ora le casalinghe disperate, anche se devo dire che la mia misoginia latente potrebbe diventare davvero poco latente tra un po'...
Secs end de siti mi spiace ma non posso proprio vederlo. Quello è troppo per me.
Comunque appena colgo i riferimenti torno e rileggo il post.

Se invece vuoi esaltare il tuo lato maschile e misogino posso consigliarti Boston Legal, serie legale molto, molto spassosa, una variante politicamente scorretta e maschilista di Ally McBeal.

Alessandra ha detto...

ciao Jane ... c'è una sorpresa per te!

un abbraccio!

Ale :)

Mikim ha detto...

Hello jane-nonna papera ;) quando puoi passa da me... c'è qualcosa che ti aspetta!!

 

Blogger news

Blogroll

About