lunedì 16 aprile 2007

Cold Case


Per il mio primo post sulla televisione, ho scelto di parlare di un telefilm che mi piace moltissimo: Cold case,una serie televisiva statunitense in onda sulla CBS.
In Italia viene trasmessa da RaiDue, tutti i sabati alle 21.

I protagonisti si occupano di risolvere i delitti rimasti per anni irrisolti (in inglese "cold case"), dando vita ad indagini sempre a cavallo tra passato e presente.
L'idea originale permette che ad ogni puntata vi sia un nuovo scenario: l'omicidio di turno può essere stato commesso negli anni '50 o solo agli inizi del 2000, e così ci possiamo trovare di fronte all'America del dopoguerra, con i problemi di integrazione razziale, a quella del Vietnam, con i drammi dei veterani, a quella degli anni '70 con la violenza dei ghetti e via dicendo.

La fotografia è ottima ed è eccellente la scelta di distinguere i flashback dal presente grazie a delle immagini più sgranate, dove i colori scuri predominano.
La colonna sonora è ricercata e non funge mai solo da sottofondo, con un utilizzo più simile a quello del cinema americano, che delle serie televisive

I personaggi fissi della serie sono: la detective Lilly Rush (Kathryn Morris), il suo collega Scotty Valens (Danny Pino),il loro capo, il tenente John Stillmann (John Finn), ed ancora Nick Vera (Jeremy Ratchford) e Will Jeffries (Thom Barry).

Tra i produttori della serie vi è anche Jerry Bruckheimer, la cui presenza è garanzia di qualità.

(foto tratta dal sito della CBS)

1 commento:

Tendallegra ha detto...

"Cold Case" piace molto anche a me. Peccato lo mandino in onda di sabato sera; la Rai dovrebbe dedicargli una giornata, televisivamente parlando, meno "sfigata".

 

Blogger news

Blogroll

About